Mutui per non bancabili anche per liquidità

Siamo operativi in tutta Italia

Scadenze fiscali agosto 2021: riparte la pace fiscale. Imposte e dichiarazioni dopo la proroga feriale

Prestiti e agevolazioni per le imprese

Siamo operativi in tutta Italia

Scadenze fiscali agosto 2021, appuntamento il giorno 2 con le rate della pace fiscale. Dopo la proroga feriale dei termini, venerdì 20 ripartono gli appuntamenti con versamenti, dichiarazioni e comunicazioni. Di seguito il calendario completo.

Scadenze fiscali agosto 2021, è la pace fiscale ad aprire il calendario degli adempimenti del mese.

Gli appuntamenti con versamenti, dichiarazioni e comunicazioni si concentrano tutti nella seconda metà del mese, per effetto della proroga feriale delle scadenze fiscali prevista dal 1° al 20 agosto 2021.

Fanno eccezione solo le rate della rottamazione ter e del saldo e stralcio delle cartelle che, per effetto delle nuove scadenze fiscali previste dalla legge di conversione del decreto Sostegni bis, dovranno essere versate entro lunedì 2 agosto 2021, con possibilità di sfruttare i 5 giorni di tolleranza.

Bonus e agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

Il 20 agosto 2021 tornano poi i consueti appuntamenti con le imposte sui redditi per i soggetti esclusi dalla proroga dei versamenti al 15 settembre. Stessa scadenza anche per la comunicazione dei dati delle spese sanitarie del primo semestre al sistema TS e per l’invio dell’esterometro del secondo trimestre 2021.

A fine mese bisognerà tenere in conto l’ulteriore scadenza con saldo e primo acconto delle imposte sui redditi per i non titolari di partita IVA.

Passiamo quindi in rassegna i principali appuntamenti da segnare nel calendario delle scadenze fiscali del mese di agosto 2021.

Scadenze fiscali 2 agosto 2021, si parte con la pace fiscale: rate di rottamazione e saldo e stralcio

Sono le rate della pace fiscale ad aprire il calendario delle scadenze fiscali del mese di agosto.

Per effetto del nuovo calendario previsto dal decreto Sostegni bis, entro lunedì 2 agosto bisognerà versare le rate di rottamazione ter e saldo e stralcio delle cartelle oggetto di sospensione.

Dilazione pagamenti e agevolazioni fiscali

Siamo operativi in tutta Italia

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità fiscali e del lavoro è possibile iscriversi gratuitamente al canale YouTube di Informazione Fiscale:

Iscriviti al nostro canale

Nello specifico, l’appuntamento con le rate sospese riguarda:

  • la rata della rottamazione ter dovuta originariamente entro il 28 febbraio 2020;
  • la rata del saldo e stralcio dovuta originariamente entro il 31 marzo 2020.

Alla scadenza del 2 agosto 2021 si applica il termine di tolleranza di 5 giorni e, in sostanza, saranno considerati validi i versamenti effettuati con lieve ritardo, entro il 9 agosto.

Per pagare le rate dovute, il contribuente potrà utilizzare i bollettini originari contenuti nella “Comunicazione delle somme dovute” o, in alternativa, richiederli nuovamente accedendo alla sezione dedicata del sito dell’Agenzia delle Entrate Riscossione.

Si evidenzia che sempre sul sito AdER è stato predisposto un servizio per la verifica della presenza nel proprio piano di dilazione di importi ammessi allo stralcio automatico. In caso affermativo, e nel rispetto del limite di reddito di 30.000 euro, sarà possibile stampare i bollettini contenenti l’importo dovuto, al netto delle somme oggetto di annullamento.

Scadenze fiscali 20 agosto 2021, versamento saldo e acconto imposte sui redditi

C’è solo la pace fiscale ad intervallare il periodo delle ferie estive

I restanti adempimenti e versamenti in scadenza dal 1° al 20 agosto 2021 potranno essere effettuati entro il giorno 20, senza l’applicazione di maggiorazioni.

La proroga feriale degli adempimenti fiscali, disciplinata dal comma 11-bis, articolo 37 del decreto legge n. 223/2006, porta a concentrare dal 20 al 31 agosto 2021 tutte le scadenze del mese.

Il primo degli appuntamenti da tenere a mente è relativo ai versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi 2021.

Il 20 agosto 2021 bisognerà versare le rate relative al saldo e al primo acconto di IRPEF, IRES, IRAP e altre imposte collegate, dovute dai soggetti per i quali non si applica la proroga al 15 settembre prevista dal decreto Sostegni bis.

Acquistiamo la tua casa – estinguiamo i tuoi debiti

Riacquisti la tua casa con dilazione fino a 30 anni

Prestito “salva casa”

Siamo operativi in tutta Italia

Nello specifico, la scadenza del 20 agosto riguarda:

  • il versamento della seconda rata delle imposte sui redditi, per i non titolari di partita IVA esclusi dalla proroga che hanno effettuato il primo versamento entro il 30 giugno 2021;
  • il versamento della seconda rata delle imposte sui redditi, per i titolari di partita IVA esclusi dalla proroga che hanno effettuato il primo versamento entro il 30 luglio 2021 maggiorando l’importo dovuto dello 0,40 per cento;
  • il versamento della terza rata delle imposte sui redditi dovute dai titolari di partita IVA esclusi dalla proroga che hanno effettuato il primo versamento entro il 30 giugno 2021.

Scadenze fiscali 20 agosto 2021, comunicazione spese sanitarie primo semestre prorogata al 30 settembre

Già rinviata al 20 agosto 2021, la scadenza per la comunicazione delle spese sanitarie del primo semestre al sistema TS è stata prorogata al 30 settembre 2021.

La scadenza ordinaria per l’invio era fissata al 31 luglio, termine che rinviato al 20 agosto 2021 cadendo di sabato e considerando che il lunedì successivo ricade nel periodo di sospensione degli adempimenti fiscali.

Il primo appuntamento con la nuova comunicazione delle spese sanitarie al sistema TS, da inviare solo per il 2021 a scadenza semestrale, è stato differito alla fine del mese di settembre. L’appuntamento successivo è fissato al 31 gennaio del prossimo anno.

Si ricorda che, per effetto di quanto previsto dal decreto Ministeriale del 29 gennaio 2021, dal 2022 la scadenza sarà mensile. Ci saranno ben 12 comunicazioni da trasmettere, entro la fine del mese successivo alla data del documento fiscale.

Scadenze fiscali 20 agosto 2021, esterometro secondo trimestre

Anche l’esterometro del secondo trimestre 2021 dovrà essere trasmesso entro la scadenza del 20 agosto.

L’adempimento riguarda i soggetti passivi IVA residenti o stabiliti in Italia, tenuti a comunicare i dati di cessioni di beni e prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato relative al secondo trimestre 2021.

La comunicazione è facoltativa per tutte le operazioni per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano state emesse o ricevute fatture elettroniche.

Non cambiano le modalità di invio: l’esterometro dovrà essere inviato entro il 20 agosto 2021 esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato, secondo il tracciato e le regole di compilazione previste dalle specifiche tecniche allegate al Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 30 aprile 2018 prot.89757.

Scadenze fiscali 20 agosto 2021, esonero canone Rai over 75

Passa al 20 agosto anche la scadenza del 31 luglio 2021 relativa alle domande di esenzione dal versamento del canone TV.

Finanziamenti per estinguere debiti a saldo e stralcio

Siamo operativi in tutta Italia

La proroga feriale concede più tempo ai contribuenti con età pari o superiore a 75 anni che intendono fare domanda di esonero dal pagamento del canone RAI 2021.

Nel dettaglio, l’appuntamento interessa chi ha un reddito non superiore a 8.000 euro, e nel caso in cui il compimento dei 75 anni avvenga entro il 31 luglio.

L’esonero si applicherà per il secondo semestre dell’anno, per poi decorrer per l’intera annualità a partire dal 2022.

Per fare domanda bisognerà compilare il modulo di autodichiarazione che, corredato di copia del documento d’identità, potrà essere presentato:

  • presso un Ufficio Territoriale dell’Agenzia delle Entrate;
  • con spedizione a mezzo del servizio postale in plico raccomandato, senza busta, al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate – Ufficio Torino 1 S.A.T. – Sportello Abbonamenti TV – Casella postale 22 – 10121 – Torino.

Scadenze fiscali 20 agosto 2021, adempimenti periodici IRPEF, IVA e INPS

Tra le scadenze fiscali del 20 agosto 2021 c’è anche quella degli adempimenti periodici. I titolari di partita IVA sostituti d’imposta dovranno effettuare i consueti versamenti di IVA, ritenute IRPEF e contributi INPS.

Nello specifico, entro la scadenza del 20 agosto 2021 bisognerà pagare gli F24 relativi a:

  • versamento IRPEF delle ritenute alla fonte a titolo di acconto operate dai sostituti d’imposta su:
    • redditi di lavoro dipendente e assimilati corrisposti nel mese di luglio 2021 comprensive di addizionali comunali e regionali;
    • redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese di luglio 2021, provvigioni per rapporti di commissione, di agenzia, di mediazione e di rappresentanza corrisposte nel mese precedente. Il codice tributo da utilizzare è 1040 con periodo di competenza 07/2021.

Con lo stesso modello F24 i sostituti d’imposta possono pagare anche i contributi Inps.

La scadenza del 20 agosto comprende anche il versamento IVA:

  • del mese di luglio 2021 per i contribuenti Iva mensili. In questo caso è necessario utilizzare il modello F24 indicando il codice tributo 6007 nella sezione Erario;
  • del secondo trimestre 2021 per i contribuenti Iva trimestrali. In questo caso è necessario utilizzare il modello F24 indicando il codice tributo 6032 nella sezione Erario.

Scadenze fiscali 25 agosto 2021, Intrastat mensili

Entro il 25 agosto 2021 sarà necessario inviare gli elenchi Intrastat.

Nello specifico, l’adempimento riguarda la presentazione degli elenchi riepilogativi Intra per le cessioni di beni e prestazioni di servizi rese nel mese precedente nei confronti di soggetti UE.

Prestiti personali – delibera immediata

Siamo operativi in tutta Italia

Come di consueto, l’invio degli elenchi Intrastat dovrà essere effettuato in modalità esclusivamente telematica:

  • all’Agenzia delle Dogane tramite il Servizio Telematico Doganale E.D.I.;
  • all’Agenzia delle Entrate mediante invio telematico.

Scadenze fiscali 31 agosto 2021, rate di saldo e acconto delle imposte sui redditi per non titolari di partita IVA

Chiudono il calendario degli appuntamenti fiscali del mese di agosto 2021 le rate delle imposte sui redditi dovute dai non titolari di partita IVA.

Entro il giorno 31, i non titolari di partita IVA dovranno effettuare il versamento di IRPEF, cedolare secca ed addizionali eventualmente emerse dal modello 730.

La scadenza coinvolge chi ha optato per la rateizzazione del debito IRPEF, della cedolare secca e delle altre imposte sostitutive dovute.

Di seguito il calendario delle scadenze per chi opta per la rateizzazione:

  • Rateizzazione saldo e acconto imposte sui redditi 2021 per non titolari di partita IVA
RATA VERSAMENTO INTERESSI VERSAMENTO (*) INTERESSI
30 giugno 0,00 30 luglio 0,00
20 agosto 0,33 20 agosto 0,00
31 agosto 0,66 31 agosto 0,33
30 settembre 0,99 30 settembre 0,66
2 novembre 1,32 2 novembre 0,99
30 novembre 1,65 30 novembre 1,32

(*) In questo caso l’importo da rateizzare deve essere preventivamente maggiorato dello 0,40 per cento.

Source

“https://www.informazionefiscale.it/scadenze-fiscali-agosto-2021-pace-fiscale-imposte-dichiarazioni-proroga-feriale”
Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Prestiti e agevolazioni per le imprese

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: